Alberto Savinio e la filosofia by Stefano Zampieri

By Stefano Zampieri

Uno dei più originali protagonisti del Novecento, Alberto Savinio, è qui esplorato consistent with los angeles prima volta da una prospettiva di pratica filosofica, cioè con l'intento di mettere in luce un intero sistema di coordinate, un intero cosmo di valori e di prospettive, di possibilità e di errori. Si tratta allora di raccontare l. a. realtà allargata, di a long way emergere il senso dell'arte dal cuore stesso dell'esistenza, di assumere lo sguardo del fanciullo, con il suo telescopio-microscopio, e di fare esperienza di quella superficialità che è leggerezza, al di là dei modelli, degli Déi, di ogni Verità Unica. Ciò che emerge è il sentimento giocoso e l'ironia con le quali l'artista assiste alla tragedia dell'infanzia, alla morte del borghese. E, ancora, Savinio ci fa osservare los angeles vita nella realtà estesa, nel commercio quotidiano con l. a. rete dei possibili, e con l. a. morte che sporca ogni cosa. Ne esce una profonda e originale testimonianza del Novecento e delle sue incertezze, e il profilo di una esistenza vissuta filosoficamente, cioè con consapevolezza e con l'inesausto desiderio di capire, di interrogare, di mettere in questione. Ne esce, soprattutto, l. a. traccia di un mondo nuovo, e quindi una serie di luoghi di riflessione irrinunciabili in line with noi tutti. Qui e ora.

Show description

Read Online or Download Alberto Savinio e la filosofia PDF

Best arts & literature books

Blackface to Blacklist

The Jolson tale, a landmark Hollywood musical biography, introduced has-been blackface singer Al Jolson certainly one of express company' nice comebacks, made a celeb of Larry Parks, the younger "B" motion picture actor who performed him, and spawned a sequel. For the 1st time, McClelland tells the tale of ways those movies have been made.

101 Amazing Spice Girls Facts

Are you the world's greatest Spice ladies fan? Or do you need to grasp every little thing there's to grasp concerning the lady energy band who took the area through hurricane within the 90s - and are nonetheless well known this day? if that is so, then this can be the publication for you! Contained inside are a hundred and one extraordinary proof approximately every little thing, from how the ladies obtained jointly to their love lives, their lives outdoor the gang and extra.

Alan Jay Lerner: A Lyricist's Letters

The guy at the back of "I can have Danced all evening" and "Almost Like Being in Love", lyricist Alan Jay Lerner (1918-1986) is broadly considered as the most very important figures of the yankee musical degree. In penning the lyrics to a few of the main famous and cherished Broadway exhibits, together with Brigadoon, Paint Your Wagon, My reasonable girl, and Camelot, Lerner labored and corresponded with the various maximum luminaries of renowned leisure over a occupation which spanned 4 many years, from performers like Rex Harrison and Julie Andrews to composers like André Previn, Leonard Bernstein, Charles Strouse, Andrew Lloyd Webber, and particularly Frederick Loewe.

A Life in Questions

The booklet everyone seems to be conversing aboutNews, perspectives and hilarious tales from the legend of Newsnight and long-standing quiz grasp of collage problem. ‘Bursting with great things’ day-by-day TelegraphJeremy Paxman is Britain’s bravest, such a lot incisive political interviewer. The no-nonsense celebrity of BBC Newsnight, Paxman is a superb inquisitor, a grasp at skewering tremendous egos together with his relentless grilling.

Additional info for Alberto Savinio e la filosofia

Example text

Te infinitamente, sempre ugualmente tragico, ma incapace di risolversi nella forma adeguata della “maturità”, cioè nel dimezzamento che separa il maschile dal femminile, l’anima dal corpo, il vero dal falso, il razionale dall’irrazionale. L’infanzia dell’artista è per essenza metafisica nel senso di Savinio, sfondamento della separazione, ritorno alla relazione originaria delle cose. Che è insieme irrisolvibile conflitto. In Tragedia dell’infanzia la narrazione si chiude significativamente su questo cortocircuito: la tragedia ogni volta rivissuta, eternamente riproposta nella sua immutabilità di memoria pietrificata e nella sua incompiutezza di realtà non assicurata.

Fin dalla sua prima opera di rilievo, infatti, i Chants de la mi-mort del 1914, Savinio muove dall’iconologia futurista del manichino tentando di rovesciarla su se stessa. [5] Il manichino è l’uomo senza voce, senza occhi, privo di passioni e di desiderio. Il soggetto svuotato del suo centro, privato di quella essenza interiore che dominava la sensibilità romantica. Ma, ancora, è un individuo che si distingue dall’ideale marinettiano dell’uomo di ferro, perché non si fa portatore di nessuna fede progressista, né di alcuna libertà suprema; un individuo perennemente sul punto di partire ma che non parte mai, nel senso che non gli è possibile abbandonare una realtà senza varchi, senza vie di fuga.

L’uomo senza desiderio Nell’esperienza di Savinio la condizione contraddittoria e irrisolvibile dell’uomo artista, insieme adulto e fanciullo, destinato ad un infinito viaggio che si fa, col tempo, puramente mentale, si realizza compiutamente nella figura di Ulisse. Ulisse il greco, il senza patria, l’uomo della curiosità e della scoperta, ma insieme molto di più. La tragedia di Ulisse, dentro lo specchio di Savinio diviene prima di tutto tragedia del desiderio. E il desiderio non ha in Savinio il valore di un movente ideale, quanto piuttosto quello di una malattia.

Download PDF sample

Rated 4.21 of 5 – based on 23 votes